Aziende

Padova - Università degli studi - Dip. Fisica e Astronomia


Aree Scientifiche


Sede principale
Marzolo 8
PADOVA PD
0498277139


Il Dipartimento di Fisica e Astronomia “G. Galilei” si presenta come un centro di eccellenza, dotato di tutte le potenzialità necessarie per affrontare le sfide più ardite in tutti i campi di ricerca della Fisica, dell'Astronomia e dell'Astrofisica grazie alla stretta collaborazione con la Sezione di Padova dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), con i Laboratori Nazionali di Legnaro, con l'unità di Padova del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze Fisiche della Materia (CNISM), con il Dipartimento di Scienze Fisiche e Tecnologie della Materia del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e con l’Osservatorio Astronomico di Padova dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (OAPD-INAF) il Dipartimento di Fisica e Astronomia.  
In ambito nazionale e internazionale il nuovo Dipartimento di Fisica e Astronomia si presenta senza dubbio come uno dei più attrezzati poli di ricerca del settore, con strumentazioni e laboratori di avanguardia e di consolidata tradizione, quale l'Osservatorio Astrofisico di Asiago, e con facile accesso ad  importanti infrastrutture di ricerca come i vicini Laboratori Nazionali di Legnaro.
Compito principale del Dipartimento di Fisica e Astronomia (DFA) “G. Galilei” è la ricerca   sperimentale e teorica in tutti i settori di frontiera della Fisica Fondamentale e Applicata,  dell’Astronomia e dell’Astrofisica, favorendo collaborazioni nazionali e internazionali. Ricercatori del Dipartimento sono attivi, spesso con funzioni di leadership, in molti laboratori internazionali come ad esempio: al CERN a Ginevra, allo SLAC a Stanford, al centro DESY ad Amburgo, al Fermilab negli Stati Uniti d’America e nei più importanti Osservatori Astronomici di tutto il mondo.

Physics and Data Science

Vai al profilo dell’ente

Ente: Padova - Università degli studi - Dip. Fisica e Astronomia
La nuova disciplina nota come Data Science e la Fisica sono legate a doppio filo.
Da un lato in quasi tutti gli ambiti di ricerca in Fisica risulta estremamente efficace analizzare grandi moli di dati per derivare modelli matematici per la descrizione di fenomeni complessi: le nuove tecniche di data-mining e machine (deep) learning consentono al giorno d’oggi di riconoscere efficientemente dei pattern specifici nei dati. Dal punto di vista delle infrastrutture, i fisici hanno poi storicamente avuto un ruolo decisivo nella gestione condivisa di grandi quantità di informazioni, si prenda ad esempio il World Wide Web ideato e sviluppato al CERN e più recentemente il GRID computing.
D’altro canto, il profilo del fisico è risultato essere tra i più indicati (e ricercati) per l’applicazione di tecniche di tipo Data Science in diversi contesti commerciali, in particolare social media, analisi di mercato, medicina, robotica e automazione, etc. Le capacità di un fisico non si riducono infatti alla efficiente estrazione di un segnale o pattern dai dati, ma gli consentono di dare una interpretazione di ciò che dai dati emerge.
Cluster: Attività finanziarie e assicurative, Attività professionali, scientifiche e tecniche, Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento, Fornitura di energia elettrica, gas, vapore, Istruzione, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords:
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch: