Aziende

Kuaternion


Categorie Merceologiche


Sede principale
Viale Catrense, 21
Roma RM



Kuaternion s.r.l. è una StartUp attiva nel settore del posizionamento GNSS (Global Navigation Satellite System) di alta precisione e nell’implementazione di software per il processamento di immagini satellitari ad alta risoluzione finalizzati alla realizzazione di prodotti ad elevato valore aggiunto, quali ortofotocarte tematiche, Modelli Digitali della Superficie terrestre e cartografia numerica. Kuaternion sviluppa inoltre sistemi integrati di monitoraggio geomatico per la misura, l’analisi e la valutazione degli spostamenti nel tempo di edifici e infrastrutture.
Fondata nel dicembre del 2014, Kuaternion nasce dalla volontà del gruppo di giovani ricercatori guidato dal Prof. Mattia Giovanni Crespi, afferente all’Area di Geodesia e Geomatica della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza”, di dare un reale impulso al trasferimento delle conoscenze e dei risultati ottenuti in ambito di ricerca, verso l’industria e il mercato. L’intento è quello di applicare approcci non convenzionali, ideati in ambito universitario e successivamente sviluppati a livello industriale, alle problematiche inerenti il controllo e la modellazione degli edifici, delle strutture e del territorio.
In quanto StartUp universitaria, Kuaternion beneficia del continuo scambio di competenze tra università e industria per implementare soluzioni innovative nel campo della Geomatica, basate su tecnologie lowcost
per l’acquisizione di dati GNSS, sulle potenzialità del sistema di posizionamento satellitare Galileo (http://galileognss.eu/) e sull’utilizzo dei dati satellitari messi a disposizione dalla Comunità Europea nell’ambito del Programma Copernicus (http://www.copernicus.eu/).
Kuaternion ha ricevuto finanziamenti nell’ambito dei seguenti bandi nazionali e europei:
* Progetto PORFESR 20072013 Regione Lazio per il “Sostegno agli spinoff da ricerca”
* ESA (European Space Agency) per l’iniziativa EOEI (Earth Observation Entrepeneur Initiative) finalizzata alla
valorizzazione commerciale dei dati satellitari del programma Copernicus
Kuaternion ha inoltre ottenuto i seguenti risultati a livello nazionale e internazionale:
* è stata accreditata come StartUp Universitaria dell’Università di Roma “La Sapienza” dopo la revisione del modello di business e dei risultati ottenuti da parte di un comitato di esperti dell’Ateneo
* è stata invitata a presentare le proprie tecnologie e i prototipi realizzati nell’ambito della conferenza China
International 3D Printing Exhibition, tenutasi a Shenzhen (Cina);
* è divenuta un partner dello SMI Sportello Matematico per l’Industria Italiana (http://www.sportellomatematico.it/SMII/partner/)
* è stata finalista della competizione internazionale Copernicus Master e attualmente partecipa al programma di accelerazione dedicato alle startup finaliste dell’edizione 2016
(http://www.copernicusmasters. com/index.php?kat=copacc.html&anzeige=copaccparticipants.html)

SELF_CONTROL

Vai al profilo dell’ente

Ente: Kuaternion
SELF_CONTROL si basa sull’implementazione di una rete di sensori IoT lowcost
in grado di acquisire dati GNSS (Global Navigation Satellite Systems), dati accelerometrici e parametri ambientali. I sensori avranno il compito di monitorare in tempo reale il movimento dell’edificio/struttura, con accuratezze che vanno da pochi millimetri a pochi centimetri, e fornire dati utili a valutarne lo stato di salute. I dati raccolti dai sensori saranno inviati e processati da una piattaforma cloud il cui motore di calcolo sarà costituito dall’algoritmo proprietario VADASE ® (Variometric Approach for Displacement Analysis Stand Alone Engine), sviluppato dall’Area di Geodesia e Geomatica della
Sapienza Università di Roma e concesso in licenza a Kuaternion.
Obiettivi specifici
Gli obiettivi che si intendono perseguire attraverso lo sviluppo del sistema integrato di monitoraggio geomatico
descritto, sono
i) il miglioramento della resilienza degli edifici a seguito di eventi potenzialmente dannosi
ii) la salvaguardia degli occupanti e dell’integrità strutture monitorate e di quelle circostanti
iii) la valutazione del comportamento di aree urbane a varia scala, realizzata connettendo in rete (SMART CITY) tutti
gli edifici dotati del sistema che si intende sviluppare
iv) la possibilità di ottenere informazioni utili allo studio di fenomeni a vasta scala, quali terremoti e movimenti
gravitativi profondi.
Le informazioni provenienti dal sistema di monitoraggio geomatico permetteranno di evidenziare la presenza di
eventuali anomalie interessanti l’edificio/struttura, quali movimenti differenziali, rotazioni, o cedimenti. I dati acquisiti
consentiranno di pianificare e attuare le misure utili alla manutenzione dell’edificio e alla mitigazione del rischio,
necessarie a contrastare gli effetti di una particolare criticità sulla struttura in esame, consentendo inoltre di facilitare la
gestione delle attività in caso di emergenza.
Cluster: Amministrazione pubblica, Attività professionali, scientifiche e tecniche, Servizi di informazione e comunicazione
Keywords:
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch:


PARSEC - Precision Agricolture Remote Sensing Ecosystem in Cloud

Vai al profilo dell’ente

Ente: Kuaternion
La disponibilità e sostenibilità alimentare negli anni a venire è una delle principali sfide globali per ragioni di crescita demografica. notevole importanza assume quindi il settore Agrifood e le metodologie innovative che possono essere introdotte in quest'ambito.
Il “nanismo” che affligge le imprese italiane colpisce anche quelle del settore Agrifood: 6845 il totale delle imprese del settore, 40 quelle di grandi dimensioni, 305 quelle medie, 6500 quelle piccole e piccolissime. (Fonte Centro Studi Federalimentare). Nonostante il settore abbia potenzialità elevate in termini di innovazione, con una riconosciuta propensione a realizzare eccellenze di prodotto ed accorciare la filiera, la mancanza di risorse economiche e di competenze nelle piccole imprese si riflette in scarsa innovazione reale, con conseguenti produzioni a basso valore aggiunto.
Il progetto PARSEC, grazie alla combinazione delle competenze portate dai partner (UniRoma-DICEA, Kuaternion e Dronedesign), intende rendere disponibile un sistema che permetta anche ad utenti scarsamente formati di beneficiare delle possibilità offerte da tecnologie ed informazioni complesse, aprendo anche alle piccole realtà la possibilità di uno sviluppo tecnologico e la conseguente realizzazione di produzioni ad elevato valore aggiunto.
Il sistema, concepito con un alto grado di automazione e trasparente per l’agricoltore, raccoglie una serie di informazioni, in parte fornite dallo stesso agricoltore ed in larga parte raccolte da infrastrutture esistenti (costellazioni satellitari, centraline meteorologiche). Le informazioni, consolidate in un database, sono analizzate per individuare le correlazioni esistenti (causa-effetto) e fornire indicazioni sulle prescrizioni da applicare in campo con leggero anticipo rispetto le valutazioni realizzabili sul posto da un tecnico, dando indicazioni quantitative sulle necessità di ogni singola pianta/zona di terreno in merito ai bisogni idrici, di concimazione, di trattamenti fitosanitari o qualsiasi altra esigenza agronomica, nel solco della pratica dell'Agricoltura di Precisione.
L’impiego di tale approccio produttivo ha inoltre il beneficio di un minore impatto ambientale, in quanto l’utilizzo delle risorse impiegate nella coltivazione in termini di nutrienti, contributo idrico, pesticidi, è commisurato alle reali esigenze della coltivazione, in contrapposizione alle pratiche più tradizionali che prescindono da un monitoraggio puntuale e si riducono alla prescrizione di tempistiche e dosaggi standardizzati e non necessariamente ottimali in termini di quantità e qualità della resa stagionale del terreno.
Il carattere che accomuna tutte le attività previste è l’automazione e lo sfruttamento di dati gratuiti, che si traduce in un sistema a bassissimo costo di produzione. Il nostro proposito è fornire servizi a costi vicino a zero alle imprese piccole o piccolissime, contestualmente raccogliere da queste ultime feedback sull’efficacia delle pratiche colturali che contribuiscano ad addestrare il sistema di supporto alle decisioni, ed infine vendere servizi ad alto valore aggiunto alle imprese più grandi.
La nuova generazione di satelliti di osservazione della terra ottici, multispettrali e radar (e.g. Sentinel, COSMO-SkyMed, RapidEye, Worldview) sta rivoluzionando il contesto competitivo consentendo lo sviluppo di applicazioni innovative anche da parte di piccole realtà imprenditoriali. Il programma di osservazione della terra Copernicus (http://www.copernicus.eu/), finanziato dalla Comunità Europea e gestito dall’ESA (European Space Agency), ha tra i vari obiettivi primari quello di promuovere lo sviluppo di applicazioni innovative da parte di PMI. Per questo, per la prima volta, il programma comunitario garantisce l’accesso gratuito, anche per scopi commerciali, a tutti i dati telerilevati. In particolare il recente Market report pubblicato a novembre 2016 (http://www.copernicus.eu/sites/default/files/library/Copernicus_Market_Report_11_2016.pdf) evidenzia sia come delle piccole realtà industriali (Micro Imprese, StartUp) siano riuscite ad inserirsi efficacemente nel mercato sia come l’agricoltura di precisione sia di gran lunga il mercato più promettente per l’applicazione dei dati Copernicus.
E’ in quest’ottica che le società Drone Design e Kuaternion vogliono investire fortemente in attività di ricerca industriale coadiuvate dall’esperienza di ricerca decennale dell’Università di Roma “La Sapienza” nel trattamento e nell’analisi dei dati satellitari. Il progetto PARSEC ha come obiettivo quello di combinare le attività Ads-Aerospazio/ICT e Ads-Agrifood utilizzando sia i dati prodotti dal programma Copernicus tramite la costellazione di satelliti Sentinel sia i dati rilevati in situ tramite una rete di sensori IoT di basso costo, accuratamente georiferiti tramite un innovativo sistema di posizionamento GNSS che valorizza un brevetto sviluppato del team di ricerca del DICEA.
L’operatività e l’efficacia del sistema appena descritto verrà validata tramite attività agronomica sperimentale su un sito di test predisposto a tale attività di ricerca, ovvero su un insieme di parcelle agricole di alcune decine di ettari dell’Azienda Sperimentale San Michele, nel comune di Ussana (CA) e gestite dal consorzio di ricerca AGRIS, sul quale è stata avviata già da alcuni anni ricerca su diverse colture.
In termini realizzativi, il programma di investimento è finalizzato a supportare i seguenti filoni di attività:
• Progetto e sviluppo della piattaforma informativa di agricoltura di precisione
• Prototipazione dei sensori locali “IoT”
• Tecnologie di posizionamento accurato tramite componenti GNSS low-cost
• Stima dell’umidità del suolo tramite i dati SAR
• Stima dell’umidità ambientale tramite elaborazione dei segnali GNSS
• Attività di ricerca agronomica sul sito di test a supporto della validazione della piattaforma
Il progetto di ricerca supportato dal piano di investimento ha carattere fortemente multidisciplinare, richiedendo competenze in ambiti applicativi assai variegati che vanno dalle piattaforme informative per dati georiferiti (GIS), ai sistemi di navigazione GNSS, al cloud computing, all’elaborazione di immagini satellitari, alla realizzazione di reti fisiche di sensori, per arrivare alla produzione agricola e all’ambito agronomico.
Infine, oltre al diverso contributo in know-how squisitamente tecnico, il consorzio unisce le anime diverse di start-up innovative, PMI consolidate, liberi professionisti, organismi di ricerca accademici, centri di ricerca applicativa, aziende agricole, conferendo un’eterogeneità anche nella visione dei problemi e nell’approccio alla loro risoluzione che penalizza dinamiche di “technology push” attuate da singoli attori e favorisce l’emergere di soluzioni condivise e rispondenti alle reali esigenze pratiche
Cluster: Agricoltura, silvicoltura e pesca, Attività professionali, scientifiche e tecniche
Keywords:
Brevetto: No
Startup o Spinoff costituito: No
 
Pitch: No
Categoria pitch: